Ischia: paradiso termale

Per chi vuol trascorrere una vacanza in totale relax e godere delle bellezze del posto allora Ischia è la meta che fa te!

Non a caso l’isola è celebre per le sue terme, tant’è che molte persone giungono appositamente per potersi ritemprare e curarsi grazie alle proprietà termali.

E’ la sua natura vulcanica che fa di Ischia uno dei maggiori centri termali d’ Europa.

Su tutta l’isola potrai trovare sorgenti, fumarole, fanghi con centri attrezzati ed altamente qualificati inoltre tutti gli stabilimenti di cura, sono dotati di sofisticate tecnologie specifiche per ogni tipo di terapia.

Le acque termali ischitane sono alcaline, contengono zolfo, iodio, cloro, ferro, elementi potassici e microelementi di sostanze attive.

In base alla loro composizione potrai curare numerose patologie, come: reumatismi, artrosi, nevralgie, fratture, strappi muscolari, disturbi femminili, malattie dell’apparato respiratorio e malattie cutanee.

Potrai curarti o rilassarti ed usufruire delle proprietà benefiche delle terme di Ischia non solo attraverso bagni minerali o termali, ma anche attraverso l’ozonoterapia, docce, fanghi, bagni turchi, inalazioni, irrigazioni, massaggi subacquei, che vengono ormai praticati in sempre più numerosi stabilimenti ben attrezzati anche annessi a strutture ricettive spesso accreditati con il Servizio Sanitario Nazionale.

Tra i vari parchi termali sparsi sull’isola i più rinomati sono: i Giardini Termali Poseidon, i Giardini Afrodite, Eden e Tropical, le Terme di Castiglione, Bagnitiello, Negombo e Cavascura che sono dotati anche di accesso privato alla spiaggia.

Dopo una bella giornata dedicata al rinvigorimento cosa c’è di meglio di una bella passeggia?

L’isola, infatti, è perfetta per chi ama fare escursioni e visitare posti nuovi soprattutto il maestoso Castello Aragonese, che sorge su un’isolotto collegato alla terraferma da un ponte lungo circa 220 metri, portato alla gloria da Alfonso D’Aragona.

Il castello è molto grande e abbastanza in salita, seguendo il percorso consigliato la prima cosa da vedere è la Chiesa dell’Immacolata risalente al XVIII secolo.

Suggestivi sono il convento e il cimitero delle Clarisse: in particolare quest’ultimo è molto impressionante dal momento che giungerai in una stanza dove sono collocate delle piccole sedute sulle quali venivano posizionati i corpi senza vita delle suore.

Il procedimento era quello di far si che i corpi perdessero tutti i liquidi prima di mummificarsi.

Da brividi, non trovi?

Proseguendo nel percorso troverai: l’Abbazia dei Basiliani di Grecia, la Cattedrale dell’Assunta, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, e le carceri politiche italiane che ospitarono Carlo Poerio, Luigi Settembrini e tanti altri personaggi del Risorgimento Italiano.

Una volta giunti in cima, ti troverai su di un terrazzo panoramico dove potrai godere dello spettacolo offerto dal Golfo di Napoli.

Ischia: paradiso termale
Vote

Latest posts by Mariella (see all)

Lascia un commento